Prevenzione delle influenze naturali e cinque cose che non dovresti fare

 

La prevenzione dell’influenza naturale è il modo più efficiente ed efficace per prevenire l’influenza, qualsiasi influenza, qualunque sia il nome.

 

Perché?

 

Perché se soffri di influenza, significa che hai un sistema immunitario inefficiente.

 

Una volta che ti concentri sul tuo sistema immunitario anziché sull’influenza, migliorerai senza sforzo la tua salute in tutte le aree.

 

Quindi guardiamo alcune delle cose che dovresti o non dovresti fare.

 

La dieta è della massima importanza. Non dovresti mangiare molto, se hai cibo spazzatura o fast food, alimenti trasformati, latticini o carne.

Di pari importanza sta prendendo abbastanza sole. Non dovresti evitare il sole (eccetto negli estremi o quello che è troppo per te) o indossare il parasole.

Insieme all’esposizione a abbastanza sole, sta facendo esercizio. Non dovresti fare tutto il tuo esercizio in casa.

L’assunzione di droghe o vaccini ha l’effetto di abbassare il sistema immunitario.

La maggior parte delle persone ha una fretta costante, troppo frettolosa per vedere il mondo intorno a loro. C’è di più nella vita che nel lavoro. Fermati, osserva e chiedi.

La prevenzione dell’influenza naturale può anche consistere nel potenziare il sistema immunitario con l’uso di medicinali omeopatici. Il migliore per l’influenza è uno chiamato Oscillococcinum, Oscillo in breve. Può anche essere chiamato Anas barb, come lo hanno creato gli omeopati francesi.

 

Prendere una sostanza per via orale ha l’effetto di stimolare il corpo a essere in grado di resistere a forze esterne, come i patogeni, entrando in contatto. Questo funziona in conformità con le leggi naturali, quindi stai assistendo il tuo corpo.

 

La prevenzione dell’influenza naturale in realtà significa prevenzione naturale, poiché l’impatto sarà di vasta portata. Assumiti la responsabilità della tua salute. Sarai ricompensato più e più volte.

https://www.poder-de-la-nutricion.com/uncategorized/funciona-el-oscillococcinum-para-la-influenza-una-resena-objetiva/